(Immagini dell'inaugurazione 03/11/2012)

Un negozio dove puoi trovare tanti vestiti per tutte le età e oggetti vari.

Un negozio che nasce dall'esigenza di  reinserire nel tessuto sociale le “ mamme con bambino” ospiti del Villaggio SOS di Vicenza.

Un negozio per coinvolgere e stimolare relazioni.

Un negozio dove gli oggetti sono donati e riutilizzati educandoci ad eliminare gli sprechi.

PS – I vestiti e gli oggetti sono lavati puliti igienizzati e confezionati all'interno del Villaggio dalle “ mamme con bambino “ con l'aiuto di una equipe di volontari.

Il negozio sarà aperto dal lunedì al sabato con il seguente orario:
09.00 – 12.00
16.00 – 19.00

Sostieni la nostra iniziativa: Clicca qui per scaricare il volantino da diffondere!

















Il progetto "42 m2 di offerta libera" in dettaglio

Da oltre 30 anni il Villaggio SOS di Vicenza ospita in Comunità Familiari bambini, adolescenti e giovani in disagio familiare; da oltre 10 in alcune case ospitiamo anche mamme con i loro figli in stato di disagio.
Per queste persone la nostra organizzazione mette a disposizione servizi di accoglienza ma anche e soprattutto percorsi educativi che li aiutino a raggiungere una loro autonomia basata su aspetti di salute (alimentazione, cura del sé), residenziali (li aiutiamo a trovare casa e a gestirla), educativi (li aiutiamo ad essere genitori o cittadini consapevoli e responsabili), economici (gestione delle risorse nella complessità), relazionali (li aiutiamo a costruirsi una Rete Sociale amicale) e lavorativi. Dove è necessario mettiamo anche a disposizione pratiche di cura intesa come percorsi di psicoterapia, counselling ecc. (quasi sempre queste persone hanno subito importanti traumi).  

L’aspetto del lavoro assume di questi tempi una dimensione fondamentale nella vita di ciascuno per uno sviluppo dignitoso ed armonico, costituisce simbolicamente (e anche concretamente) l’elemento più importante dell’autonomia.  L’ambito lavorativo però in questi ultimi anni costituisce una dimensione fortemente problematica e, come per molti altri, ci trova in difficoltà tanto nel trovare posti di lavoro da mettere a disposizione e una difficoltà nei nostri ospiti nella tenuta dei pochi posti in cui riusciamo ad inserire i nostri ragazzi e le Mamme. 

La crisi che ci attraversa sta poi penalizzando fortemente queste fasce di popolazione più vulnerabili di altre.

Pertanto quest’anno abbiamo, come struttura, fatto una scommessa, abbiamo affittato un negozietto vicino al Villaggio SOS con l’idea di perseguire assieme a giovani e mamme alcuni obiettivi:
•    avvicinare i ragazzi e le mamme all’ambiente lavorativo inteso come fatica, costanza, ritmo;
•    facilitare anche nuove e sane relazioni sociali;
•    garantire un minimo di entrate economiche dignitose.

Accanto a ciò, valore aggiunto, con la nostra idea vogliamo aumentare la visibilità della nostra struttura e del nostro lavoro nel territorio.
Infine intendiamo contribuire al sostentamento di famiglie povere della nostra città.

L’idea portante è quindi quella di allestire il negozietto in parte come punto di distribuzione con offerta di vestiario usato che cittadini mettono a disposizione della nostra organizzazione e che in parte utilizziamo per i bambini ospiti delle case, in parte come laboratorio di cucito, rammendo, sistemazione capi di abbigliamento.
Questo spazio però intendiamo via via adattarlo alle esigenze e alle competenze che i nostri ospiti, volontari ed operatori vorranno condividere.
Diviene pertanto un vero e proprio laboratorio sociale.