villaggio

Il Villaggio SOS di Vicenza dal 1981 offre interventi e servizi di accoglienza educativo-assistenziali di tipo familiare a favore dei minori.

Oggi è un sistema integrato di programmi e unità di offerta all’interno del contesto cittadino e opera nell’area degli interventi tutelari rimanendo costantemente attento alle necessità socio-culturali territoriali e alle normative regionali, nazionali ed internazionali.

Il Villaggio SOS di Vicenza aderisce a SOS Children’s Villages International, mediante l’Associazione Nazionale SOS Villaggi dei Bambini Italia Onlus, la quale è garante della qualità dei servizi erogati in tutti i Programmi SOS italiani, nel rispetto dei principi pedagogici e organizzativi propri di SOS Children’s Villages International.

SOS Children’s Villages è la più grande Organizzazione a livello mondiale che da 70 anni si impegna affinché i bambini e i ragazzi che non possono beneficiare di adeguate cure genitoriali, crescano in una situazione di parità con i propri coetanei, concretizzando appieno il proprio potenziale e la possibilità di vivere una vita indipendente.

SOS Children’s Villages, il cui Segretariato Internazionale ha sede a Innsbruck in Austria, è presente in 136 Paesi e territori. Alla Federazione Internazionale aderiscono tutte le Associazioni Nazionali come SOS Villaggi dei Bambini. Ciascun membro della Federazione ha il dovere di adottare i princìpi dello Statuto internazionale e di aderire alle policy definite a livello internazionale e si attiene ai medesimi standard finanziari e amministrativi. Ogni Associazione agisce nello spirito della Convenzione ONU dei Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, di cui promuove il rispetto coinvolgendo comunità locali, partner e Istituzioni.

Per maggiori informazioni consultare i siti sositalia.it e sos-childrensvillages.org.


Ai bambini, il cui nucleo familiare sia impossibilitato o incapace di assolvere il proprio compito, su mandato del Servizio Sociale e del Tribunale dei minorenni (se attivato), viene data la disponibilità all’accoglienza all’interno della Comunità Familiare SOS. Gli educatori, unitamente al responsabile del servizio e agli operatori residenziali, che assicurano continuità di presenza, sono direttamente responsabili della cura e della crescita dei bambini loro affidati.
Le accoglienze sono seguite con interventi individualizzati e prevedono, ove possibile e consentito, rapporti con le famiglie di origine nell’ottica della cura della relazione familiare. Particolare attenzione è dedicata ai gruppi di fratelli.

Per i bambini inseriti nella loro famiglia d’origine ma esposti a situazioni di disagio o di rischio, i Servizi Sociali richiedono il supporto del Villaggio che interviene tutelando il benessere fisico, psicologico e affettivo del bambino, in sinergia con i programmi di sostegno alla famiglia promossi dai Servizi Sociali.

Ai ragazzi che hanno raggiunto la maggior età con un nucleo familiare ancora fragile, si offrono percorsi di avviamento all’autonomia che permettano loro di rendersi responsabilmente indipendenti.

Ai nuclei familiari in situazione di disagio, e alle donne vittime di violenza si offrono un ambiente educativo e programmi di protezione ed autonomia specifici.

Iscriviti alla Newsletter

cerca nel sito